Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Tatuaggio rimasto in rilievo"

Più di dieci fa ho fatto un tatuaggioe che, da subito, ho notato avere qualcosa di strano. L'intera superficie del tatuaggio infatti è in rilievo (non solo in alcuni punti). Può essere una reazione della mia pelle? Inoltre adesso vorrei coprire questo tatuaggio e quindi prima di fare ulteriri "danni" vorrei sapere come muovermi.

Potrebbe trattarsi di una reazione cicatriziale ipertrofica. In alcune regioni cutanee questo fenomeno può verificarsi più facilmente, specialmente se siamo di fronte a una predisposizione congenita.È probabile che un nuovo tatuaggio provochi una reazione analoga, per cui consiglierei una visita dermatologica prima di sottoporsi al tatuaggio coprente.


Ha risposto Garonzi Francesco

Garonzi

Francesco Garonzi

Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976,presso l’università degli studi di Milano, consegue l'abilitazione all'esercizio della professione medica nel 1977. Consegue la specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 1979.Da allora esercita la professione come specialista dermatologo.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su