Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Tachicardia dopo 3 bypass"

Quindici giorni fa mio papà (64 anni) è andato al pronto soccorso con 39 di febbre, dolori al torace e 140 battiti al minuto (non ha mai avuto problemi al cuore, soffre di asma e reflusso gastroesofageo). Dopo una coronarografia, la diagnosi è stata: occlusione di tre coronarie! Gli hanno fatto tre bypass ed è rimasto quattro giorni in rianimazione. Ora i battiti vanno dagli 80/90 a riposo e oltre I 110 quando si muove. Gli hanno somministrato due pastiglie di betabloccante al giorno ma, la situazione sembra non cambiare. Può una tachicardia insorgere da un momento all'altro?

Una tachicardia può certamente insorgene all'improvviso, soprattutto dopo una situazioni clinica come quella che ci ha dscritto. In ogni modo, in ospedale vengono sicuramente indagate e inquadrate le altre cause della tachicardia, soprattutto quelle di origine cardiaca, ma anche tutte le possibili cause non cardiache di tachicardia quali per esempio anemia, ipertiroidiso ecc. per le quali, se dovessero risultare presenti, verrà prescritta una terapia idonea.


Ha risposto Panciroli Claudio

Panciroli

Claudio Panciroli

Cardiologo

Dal 1985 esercita la professione presso l’Azienda Ospedaliera della Provincia di Lodi, in USS Interdipartimentale di Emodinamica di cui è responsabile e in USC di Cardiologia e, privatamente, in ambulatorio.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su