Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Supposta inserita per errore in vagina"

Mia figlia di 3 anni ha sofferto di acetone in questi giorni e la pediatra mi ha consigliato sodio e potassio citrato in supposte. L'altra notte dopo avergliela inserita ha urlato che gliel'avevo messa nella vagina. Io non credo, ma lei era convinta! Nel caso fosse davvero successo è tanto grave?

Non succede nulla di grave se una supposta viene introdotta per errore in vagina. L'assorbimento del farmaco è ridotto rispetto al retto, perché la mucosa è più spessa. Infatti, ovuli e candelette vaginali vengono prescritti per terapie locali. Anche eventuali lacerazioni dell'imene sono difficili per così poco e si accompagnano a piccole, ma inconfondibili, perdite di sangue.


Ha risposto Battaglioli Marina

Battaglioli1

Marina Battaglioli

Pediatra e neonatologa

Specializzata in Pediatria Generale nel 1994 e in Neonatologia nel 1996, dal 2000 assume l’incarico a tempo indeterminato presso il reparto di Patologia Neonatale e Nido dell’Ospedale Buzzi, dove attualmente è Dirigente medico di 1° livello.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su