Pubblicità

Bruciori di stomaco: che fare quando l'antiacido non basta?

Gli antiacidi sono farmaci che tamponano l'acidità di stomaco, ma che non sono sempre sufficienti a contrastare i bruciori. Esistono altri farmaci che agiscono in modo più specifico. I più usati sono gli inibitori di pompa protonica. Inibiscono l’enzima responsabile della secrezione di acido nello stomaco, eliminando così la causa dell'iperacidità. Il più utilizzato è l'omeprazolo, una molecola ben tollerata dall'organismo e che ha un effetto prolungato che arriva a contrastare i bruciori anche per 24 ore. Al di là dei farmaci, è importante ricordare che evitare pasti pesanti e cibi o bevande irritanti, come alimenti speziati e alcol, è indispensabile per contrastare l'iperacidità.

Nota per il visitatore

In questa “farmacia virtuale” si trovano le risposte ai quesiti più frequentemente posti dal pubblico ai farmacisti. La correttezza dei contenuti scientifici è validata dalla supervisione di un pool di farmacisti, coordinato dalla Dottoressa Susanna Trave.

Questo servizio ha puro scopo informativo e in nessun caso può costituire la prescrizione di un trattamento, né sostituire il rapporto diretto con il proprio medico curante o una visita specialistica. Per approfondire gli argomenti e per avere risposte mirate a risolvere i vostri specifici problemi si consiglia di chiedere al farmacista di fiducia.

L’allestimento di questa “farmacia virtuale” è realizzato, in ottica di category management, in collaborazione con Bayer Consumer Health.

Torna su