Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Sindrome di West, informazioni"

Il mio bimbo di 8 mesi ha la sindrome West. Ha già a fatto la cura con vigabatrin e Acth e non ha più le crisi epilettiche, però non parla più, non sorride, non afferra gli oggetti, non fa niente. Esiste una cura più efficiente per il suo sviluppo? Il trapianto con cellule staminali funziona per questa sindrome?

La sindrome di West è una malattia che colpisce i bambini, caratterizzata dalla presenza di spasmi in flessione o in estensione, ipsaritmia (cioè la presenza all'elettroencefalogramma di onde lente diffuse di elevato voltaggio presenti in modo anarchico, associate a punte). Purtroppo è presente anche un rallentamento dello sviluppo psicomotorio. Vi consiglio di rivolgervi al vostro neuropsichiatra infantile, che ha già correttamente trattato vostro figlio, saprà spiegarvi la sua futura evoluzione (e anche il futuro, forse possibile, uso di cellule staminali).


Ha risposto Zilioli Angelo

Foto zilioli

Angelo Zilioli

Neurologo

Dal 1997 esercita presso il reparto di neurologia dell’Azienda Ospedaliera di Lodi. È responsabile dell’USS Stroke Unit. Si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Pavia, dove si è anche specializzato in Neurofisiopatologia.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su