Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Sfogo all'altezza del gomito"

Sono una donna di 45 anni. Mesi fa mi è iniziato sul braccio destro all'altezza del gomito uno sfogo simile alla dermatite: piccoli foruncoli a fior di pelle che si sentono passando sopra la mano. Ogni tanto mi fanno prurito, molto sopportabile. Dove c'è questo piccolo sfogo la pelle è calda. Metto della crema rinfrescante e idratante. MI hanno detto che potrebbe essere dovuto a qualcosa che mangio. Ho una alimentazione buona e per la maggior parte biologica, sempre uguale, non introduco cose nuove. Il farmacista mi ha consigliato di fare in farmacia il test per le intolleranze, prelevando del sangue dalla punta del dito, ma ho letto che questi test non sono proprio riconosciuti a livello medico e possono dare parecchi falsi positivi. Premetto che non metto creme strane ma uso solo da tanto tempo un sapone biologico senza profumazione.

Senza un'osservazione diretta non si può in questo caso esprimere un'ipotesi diagnostica. Inoltre la localizzazione dell'eruzione cutanea è estremamente importante: l'interessamento della piega del gomito o della sua parte esterna cambia completamente la diagnosi. Uno sfogo alla piega del gomito può indicare una reazione avversa a qualche alimento. I test per le intolleranze sono di vario tipo se ben eseguiti e interpretati possono fornire utili elementi.


Ha risposto Garonzi Francesco

Garonzi

Francesco Garonzi

Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976,presso l’università degli studi di Milano, consegue l'abilitazione all'esercizio della professione medica nel 1977. Consegue la specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 1979.Da allora esercita la professione come specialista dermatologo.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su