Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Segni bruno-violacei che permangono dopo una lesione"

Il 6 gennaio scorso sono stata morsa sul polpaccio da un cane di taglia medio-grossa. Ora rimangono chiaramente evidenti i segni di quel morso non tanto per avvallamento della superficie epidermica, quanto per il colore bruno/violaceo attorno ai fori lasciati dai denti del cane. Mi chiedevo: fra qualche mese potrò intervenire in qualche modo per depigmentare queste macchie? E se sì, in che modo?

Le macchie violacee, in questo caso, sono da considerarsi di origine vascolare post-traumatica: possono permanere per lunghi periodi, ma in genere tendono a risolversi spontaneamente. Le macchie brune sono invece dovute ad iperpigmentazione (esito che spesso si verifica in seguito alla riparazione di una lesione cutanea). Numerose sono le creme depigmentanti oggi a disposizione: vanno applicate per 1-2 mesi, ma non si può garantire con sicurezza la loro efficacia. Altre modalità possono essere prese in considerazione dallo specialista dermatologo.


Ha risposto Garonzi Francesco

Garonzi

Francesco Garonzi

Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976,presso l’università degli studi di Milano, consegue l'abilitazione all'esercizio della professione medica nel 1977. Consegue la specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 1979.Da allora esercita la professione come specialista dermatologo.

CHIEDI ALL'ESPERTO

Per poter scrivere ai nostri esperti devi essere un utente registrato.
Se non hai ancora effettuato la registrazione

Registrati


Se sei un utente già registrato effettua il login inserendo indirizzo e-mail e password

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al tuo medico o al tuo farmacista, oppure direttamente alla tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su