RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Sangue rosso nelle feci"

Mia sorella, 16 anni, da qualche settimana continua a notare sangue nelle feci: il colore è rosso vivo. È andata dal medico di famiglia che ha pensato fossero emorroidi o ragadi ma poi andando in visita da una specialista il tratto finale del retto non presentava nessuna anomalia. Mia sorella non ha altri sintomi e non sente neanche dolore durante l'espulsioni delle feci. Vorrei avere qualche informazione in più su altre possibili cause.

Il suo medico di base ha tratto le giuste conclusioni, la presenza di sangue rosso vivo nelle feci è indicativo di perdita dal retto o ampolla rettale e la causa più frequente, in una ragazza giovane, è la presenza di ragadi anali o congestione emorroidaria, meno frequente può essere una patologia infiammatoria cronica dell’ultimo tratto (retto-sigma). L’esame consigliato per indagarne la causa è la rettosigmoidoscopia. Nel caso tale esame risulti negativo, avvalora la prima ipotesi di una piccola lesione guarita spontaneamente.


Ha risposto Mazzocchi Samanta

Samanta mazzocchi

Samanta Mazzocchi

Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 2002 presso l’Università degli Studi di Pavia. Ha conseguito nel 2008 il diploma di Specializzazione in "Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva". Dal 2013 è dirigente medico presso l’Azienda Ospedaliere di Piacenza all’Ospedale di Castel San Giovanni e, in qualità di Medico Gastroenterologo, si occupa dell’ambulatorio di gastroenterologia e di endoscopia digestiva.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su