Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Rodiola, meglio l'estratto secco titolato"

Mi è stato consigliato di assumere un integratore di rhodiola rosea per migliorare le mie prestazioni di concentrazione e memorizzazione durante lo studio. Vorrei sapere se è più efficace la tintura madre o le compresse con queste specifiche: "1 compressa Rodiola radice e.s. 1000 mg titolato all’ 1% di salidroside.

La Rodiola è meglio assumerla come estratto secco titolato in salidroside minimo 1%, alla dose di 500-600 mg al mattino al risveglio e la stessa dose nel pomeriggio verso le ore 16. Questa pianta è dotata di una valida azione stimolante a livello sia psichico sia fisico ed è in genere molto ben tollerata.


Ha risposto Sannia Antonello

Sannia1

Antonello Sannia

Endocrinologo, docente di Fitoterapia

È docente al corso di perfezionamento in fitoterapia presso le Università di Siena e di Pavia, è membro della SIFIT (Società Italiana di Fitoterapia) e svolge la sua attività libero professionale in alcuni Centri Medici Specialistici in Piemonte.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su