Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Rodiola assunta insieme ad antidepressivo"

Vorrei assumere contemporaneamente a un antidepressivo contenente cloripramina un integratore: la Rhodiola rosea. Ho letto che la Rhodiola ha proprietà anti MAO e che con la cloripramina non si possono assumere farmaci anti MAO. Le chiedo se detto fitoterapico si può considerare un farmaco tale da sconsigliare l'uso associato.

la Rodiola va utilizzata come estratto secco titolato in rosavin minimo 3%. Il dosaggio corretto di questo estratto è di circa 6 mg di estratto per kg di peso corporeo, da suddividere in metà dose al mattino al risveglio e metà dose verso le ore 16. La rodiola ha azione psico e fisiostimolante, per cui a livello cerebrale migliora la memoria, l'attenzione e la capacità di concentrazione. Inoltre ha anche azione antidepressiva, poichè aumenta il livello di dopamina nel cervello, anche ma non solo inibendo la MAO. Se lo desidera può anche associare la cloripramina con la Rodiola, perchè quest'ultima non interferisce apprezzabilmente con l'azione del farmaco, ma anzi tende a potenziarla.


Ha risposto Sannia Antonello

Sannia1

Antonello Sannia

Endocrinologo, docente di Fitoterapia

È docente al corso di perfezionamento in fitoterapia presso le Università di Siena e di Pavia, è membro della SIFIT (Società Italiana di Fitoterapia) e svolge la sua attività libero professionale in alcuni Centri Medici Specialistici in Piemonte.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su