Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Ripresa dell'attività sessuale dopo IVG per aspirazione"

Ho eseguito la settimana scorsa un’interruzione volontaria di gravidanza, non con raschiamento ma con aspirazione. Volevo sapere quando sarà possibile riprendere l’attività sessuale. Il chirurgo ci ha raccomandato di attendere almeno il primo ciclo mestruale più che altro per evitare infezioni. Utilizzare il profilattico potrebbe mettermi al sicuro dalle infezioni? Dalla sera stessa dell’intervento, sempre sotto consiglio medico, ho iniziato ad assumere la pillola anticoncezionale quindi l’unico problema sarebbero appunto le eventuali infezioni.

Solitamente si sconsigliano i rapporti sessuali per almeno 15-20 giorni od anche un mese dopo un aborto con aspirazione, semplicemente per attendere che il collo dell’utero si chiuda adeguatamente ed il fisiologico muco cervicale si possa ricostruire. Tutto questo per impedire la risalita di germi verso la cavità uterina. Ciò per varie ragioni, sia meccaniche che microbiologiche. L’utilizzo del preservativo, sia esso maschile che femminile, può limitare la trasmissione di germi dal partner, ma non può limitare o evitare la spinta meccanica che avviene dal basso verso l’alto sull’ecosistema vaginale.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su