Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Ricerca di una gravidanza in presenza di lesione squamosa intraepiteliale "

Il referto del Pap-test riporta una lesione squamosa intraepiteliale di basso grado; ho 37 anni e sono al secondo tentativo di gravidanza, vorrei sapere se tal lesione può incidere sul mancato concepimento.
 



La presenza di una lesione squamosa intraepiteliale di basso grado al Pap-test va correttamente seguita come da indicazioni delle linee guida della Società Italiana di Colposcopia (ripetizione a distanza di 3-6 mesi, eventuale colposcopia, ecc.). Ciò sarà ovviamente fatto dal ginecologo o dal personale del consultorio che ha praticato il Pap-test. Comunque la presenza di questa lesione non controindica la ricerca di una gravidanza né può impedire il concepimento.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su