Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Referto di biopsia gastrica"

Vorrei un parere sul seguente referto: gastrite cronica di grado lieve in fase quiescente, con metaplasia intestinale di tipo completo e incompleto e discreta atrofia ghiandolare. No presenza HP metodica Giemsa. Controllo. EGDS tra un anno.

Il quadro decritto è il risultato istologico di biopsie gastriche effettuate in corso di una gastroscopia. Il commento in senso stretto del referto è che il reperto non è grave, né preoccupante, ma sicuramente meritevole di un controllo endoscopico. In verità il commento dovrebbe riferirsi a un insieme di informazioni che mancano; intendo dire il motivo per cui ha effettuato la gastroscopia, il reperto endoscopico, la presenza di eventuali malattie e/o terapie effettuate che aumentano potenzialmente il rischio oncologico. Ovviamente un'indicazione di controllo endoscopico è il risultato dell'analisi di tutti questi elementi.


Ha risposto Petruzzellis Carlo

Ss petruzzellis 147x130

Carlo Petruzzellis

Gastroenterologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 2005 presso l’Università degli Studi di Messina.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su