Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Referto di biopsia gastrica"

Vorrei un parere sul seguente referto: gastrite cronica di grado lieve in fase quiescente, con metaplasia intestinale di tipo completo e incompleto e discreta atrofia ghiandolare. No presenza HP metodica Giemsa. Controllo. EGDS tra un anno.

Il quadro decritto è il risultato istologico di biopsie gastriche effettuate in corso di una gastroscopia. Il commento in senso stretto del referto è che il reperto non è grave, né preoccupante, ma sicuramente meritevole di un controllo endoscopico. In verità il commento dovrebbe riferirsi a un insieme di informazioni che mancano; intendo dire il motivo per cui ha effettuato la gastroscopia, il reperto endoscopico, la presenza di eventuali malattie e/o terapie effettuate che aumentano potenzialmente il rischio oncologico. Ovviamente un'indicazione di controllo endoscopico è il risultato dell'analisi di tutti questi elementi.


Ha risposto Petruzzellis Carlo

Ss petruzzellis 147x130

Carlo Petruzzellis

Gastroenterologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 2005 presso l’Università degli Studi di Messina.

CHIEDI ALL'ESPERTO

Per poter scrivere ai nostri esperti devi essere un utente registrato.
Se non hai ancora effettuato la registrazione

Registrati


Se sei un utente già registrato effettua il login inserendo indirizzo e-mail e password

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al tuo medico o al tuo farmacista, oppure direttamente alla tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su