Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Prevenzione dell'angina pectoris"

Ho quasi 48 anni e vorrei chiedere un consiglio: dato che mia mamma, mia nonna materna e anche mio nonno materno hanno sofferto di angina pectoris, e fermo restando che fino ad ora non ho avuto nessun tipo di problema attinente alla patologia, sarebbe opportuno prevenire con qualche farmaco o con qualche tipo specifico di integratore?

Non è opportuna la prevenzione con alcun farmaco, ma lo è una prevenzione primaria, quindi l'dozione di specifici stili di vita che prevedono il non fumare, un controllo regolare della pressione arteriosa, dei livelli di colesterolo nel sangue e della glicemia. Inoltre è necessario fare una buona attività fisica. Un controllo cardiologico con ecg potrà inoltre valutare se è opportuna l'esecuzione di un test da sforzo.


Ha risposto Panciroli Claudio

Panciroli

Claudio Panciroli

Cardiologo

Dal 1985 esercita la professione presso l’Azienda Ospedaliera della Provincia di Lodi, in USS Interdipartimentale di Emodinamica di cui è responsabile e in USC di Cardiologia e, privatamente, in ambulatorio.

CHIEDI ALL'ESPERTO

Per poter scrivere ai nostri esperti devi essere un utente registrato.
Se non hai ancora effettuato la registrazione

Registrati


Se sei un utente già registrato effettua il login inserendo indirizzo e-mail e password

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al tuo medico o al tuo farmacista, oppure direttamente alla tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su