Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Possibilità di recidiva della vertigine parossistica posizionale"

Cinque mesi fa mi hanno diagnosticato una vertigine parossistica posizionale, curata poi con delle manovre. Nessuno mi ha saputo dire la causa, i sintomi erano vertigini continue (erano così forti che mi sono dovuto ricoverare un paio di giorni), nausea e vomito. Una settimana dopo le manovre, era tutto passato. Di recente sto avendo gli stessi sintomi (vertigini, nausea, una sola volta vomito) che poi passano da soli nel giro di poche ore o di un giorno. È possibile che dopo ben cinque mesi possa tornare una vpp.

La vertigine posizionale parossistica presenta sicuramente la sintomatologia che lei riferisce e può certamente recidivare. La diagnosi è di competenza Otorinolaringoiatrica e in tale sede potranno essere escluse altre possibili cause di vertigine.


Ha risposto Zilioli Angelo

Foto zilioli

Angelo Zilioli

Neurologo

Dal 1997 esercita presso il reparto di neurologia dell’Azienda Ospedaliera di Lodi. È responsabile dell’USS Stroke Unit. Si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Pavia, dove si è anche specializzato in Neurofisiopatologia.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su