RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Possibilità di gravidanza dopo rimozione di utero e un ovaio"

Circa 3 mesi fa ho subito un intervento chirurgico in urgenza a causa di un fibroma uterino che mi ha provocato la rottura di una tube ovarica, per cui mi hanno rimosso l'utero con ovaio sinistro, lasciando il collo dell'utero con ovaio destro. Adesso mi è sorto un dubbio, ossia se per caso si possa incorrere in una gravidanza extrauterina o altro?

È certamente poco probabile, per non dire impossibile, che una donna possa restare gravida in presenza del solo collo uterino e dell’ovaio destro dopo un intervento di isterectomia subtotale. Questo tipo di intervento infatti impedisce comunque un collegamento tra il canale cervicale, cioè il canale del collo uterino residuo, e la cavità addominale dove potrebbe incontrarsi con l’ovulo mensilmente prodotto dall’ovaio residuo almeno fino a quando non interviene la menopausa. È invece possibile che, se fosse rimasto un piccolo residuo di corpo uterino con endometrio, la donna possa avere dei sanguinamenti similmestruali.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su