Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Plica intestinale invalicabile"

Vorrei sapere cosa significa "il cieco è nascosto da una plica invalicabile" scritto sul referto della colonscopia, che è stata condotta fino al colon ascendente. Significa che non è stato esplorato il tratto del colon cieco? E che cosa è una plica invalicabile? Forse è una malformazione?

Il referto indica che non è un'indagine completa e, quindi, non è diagnostica, perché non è stato raggiunto e pertanto esplorato il tratto terminale del colon, il cieco. In questo caso si pone l’indicazione a indagare l’ultimo tratto di colon, ripetendo l’esame con lo stesso metodo (colonscopia) oppure con altre indagini meno invasive (clisma opaco o TC dell’addome), in base all’indicazione che le può dare l’operatore che lo ha fatto. Le pliche intestinali sono strutture normalmente presenti, estroflessioni della mucosa del colon che hanno la funzione di aumentarne la superficie assorbente. Probabilmente il suo colon nel tratto terminale è molto circonvoluto, tanto da rendere difficile la risalita con uno strumento rigido come il colonscopio.


Ha risposto Mazzocchi Samanta

Samanta mazzocchi

Samanta Mazzocchi

Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 2002 presso l’Università degli Studi di Pavia. Ha conseguito nel 2008 il diploma di Specializzazione in "Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva". Dal 2013 è dirigente medico presso l’Azienda Ospedaliere di Piacenza all’Ospedale di Castel San Giovanni e, in qualità di Medico Gastroenterologo, si occupa dell’ambulatorio di gastroenterologia e di endoscopia digestiva.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su