Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Penicillina negli alimenti"

Recentemente ho scoperto che molti animali vengono trattati anche con penicillina. Ho sempre mangiato carne, ma a oggi sono molto preoccupata in quanto sono un soggetto allergico alla penicillina. A mia sorpresa non solo ho letto discussioni riguardanti la carne, ma anche sui surgelati, le bibite gassate, e il latte. Pare che per legge sul latte siano consentiti 4 mg per ogni kg. Tutto ciò è reale?

Il rischio di reazione con carne di animali trattati con penicillina è nullo. A mia conoscenza non esistono casi segnalati nella letteratura scientifica di reazione avversa a farmaco assunto per via alimentare indirettamente. Il farmaco subisce una processazione, nell'animale (metabolismo ed escrezione) come nell'uomo, tale da essere eliminato dall'organismo. Pertanto non ravvedo controindicazione all'assunzione di carne in chi allergico alla penicillina.


Ha risposto D'Agostino Marco

Dagostino

Marco D'Agostino

Allergologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1995, è dal 1999 specialista in Allergologia e Immunologia Clinica e, dal 2007, in Igiene e Medicina Preventiva.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su