RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Pene di dimensioni ridotte: che fare"

Ho 18 anni e ho una domanda da fare: non sono contento della lunghezza/circonferenza del mio pene e volevo sapere se ci fossero dei metodi per aiutarmi a essere soddisfatto e sentirmi bene con me stesso.  

Le terapie mediche o gli interventi chirurgici per aumentare la dimensioni del pene sono svolti in ambito specialistico sotto precise indicazioni. Queste terapie, sia mediche sia chirurgiche, sono indicate per persone con microfallo. La condizione in cui le dimensioni del pene sono ridotte, generalmente si presenta insieme ad altre alterazioni, come ad esempio il ritardo dello sviluppo puberale o staturale o il criptorchidismo (testicolo ritenuto in addome o all’interno del canale inguinale). Per valutare se le dimensioni del suo pene sono realmente ridotte e meritano un trattamento, le consiglio di effettuare una visita specialistica andrologica.


Ha risposto Maggi Mario

Fotomggi

Mario Maggi

Andrologo e sessuologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Firenze, si è specializzato in Endocrinologia nel medesimo Ateneo. Dal 2005, è Direttore S.O.D. Medicina della Sessualità e Andrologia, Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi, Firenze.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Attenzione: Il servizio "Chiedi all'esperto" sarà sospeso dal 1 Agosto 2017 fino al 31 Agosto 2017.
I quesiti inviati durante questo periodo potranno essere inoltrati ai nostri consulenti dopo la pausa estiva.

Torna su