Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Peeling in caso di acne"

Soffro di acne da quando andavo alle medie, ho 21 anni e nell'ultimo anno il problema si è concentrato sulle guance con dolore, arrossamento e raggruppamenti di pomfi non sempre bianchi. Vorrei conoscere il parare di un esperto riguardo al peeling a base di acidi retinoico, fitico, azelaico e cogico, bisabololo, Vitamina C e acido salicilico.

Il peeling da lei descritto è costituito da una miscela di sostanze ad azione cheratolitica (esfoliante), antiossidante e disinfettante destinato, in origine, al trattamento delle macchie pigmentarie e poi esteso ad alcune forme di acne. A mio avviso una corretta terapia richiede come primo passo una attenta valutazione specialistica di ogni singolo caso nel suo complesso.


Ha risposto Garonzi Francesco

Garonzi

Francesco Garonzi

Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976,presso l’università degli studi di Milano, consegue l'abilitazione all'esercizio della professione medica nel 1977. Consegue la specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 1979.Da allora esercita la professione come specialista dermatologo.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su