Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Pace maker e lavoro in sala macchine"

Volevo sapere: avendo il pacemaker, che mi è stato messo ad agosto 2011, posso lavorare in sala macchine di una nave dove ci sono motori, generatori di corrente e altri macchinari?

Fatta così la domanda è categorico il NO. Non so quanti possano essere i vari campi magnetici prodotti dai macchinari e il pace marker potrebbe andare sempre in stimolazione fissa VVI (stimolazione monocamerale ventricolare), scaricarsi prima e non avere stimolazione sequenziale atrio e ventricolo e, quindi, non fornire una stimolazione fisiologica. Sentirei il medico competente della sua compagnia di navigazione, poiché le informazioni fornite non sono sufficienti.


Ha risposto Panciroli Claudio

Panciroli

Claudio Panciroli

Cardiologo

Dal 1985 esercita la professione presso l’Azienda Ospedaliera della Provincia di Lodi, in USS Interdipartimentale di Emodinamica di cui è responsabile e in USC di Cardiologia e, privatamente, in ambulatorio.

Torna su