Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Occhiaie giallo-verdastre"

Mia moglie (che soffre di ipotensione) ha la pelle molto chiara e soffre di visibili occhiaie giallo-verdastre. Lo stesso colorito è presente talvolta anche attorno la bocca. Potrebbe dipendere dall'alimentazione o dalla scarsa attività fisica? Qual è lo specialista di riferimento nel caso si volesse fare una visita?

La pelle chiara è anche più trasparente e lascia intravvedere quello che accade nei suoi strati più profondi e al di sotto di essa. Modificazioni vascolari come vasodilatazioni o vasocostrizioni periferiche (in caso di ipotensione sono abbastanza frequenti) sono quindi più facilmente visibili: il pallore dovuto a vasocostrizione può assumere, in certi soggetti, tonalità giallastre; inoltre bisogna considerare che la pelle della regione palpebrale e sotto agli occhi è particolarmente sottile. I caroteni e i carotenoidi contenuti in alcuni alimenti, per esempio, se assunti per lunghi periodi o in quantità notevoli possono depositarsi a livello cutaneo (senza per questo essere sintomo di tossicità) modificandone l’aspetto cromatico. Anche condizioni che comportano una concentrazione di bilirubina nel sangue oltre certi livelli provocano colorazioni cutanee giallo verdastre. In prima istanza consiglierei una visita presso il medico curante.


Ha risposto Garonzi Francesco

Garonzi

Francesco Garonzi

Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976,presso l’università degli studi di Milano, consegue l'abilitazione all'esercizio della professione medica nel 1977. Consegue la specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 1979.Da allora esercita la professione come specialista dermatologo.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su