Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Napisan e varechina per disinfettare"

Ho acquistato un pantalone per il mio bambino di un anno e quando sono arrivata a casa ho notato una macchiolina che sembrava una strusciatura di sangue. Ho messo sopra un po' di napisan e poi dopo un minuto ho messo un po' di varechina. La macchia è svanita istantaneamente con la varechina e quindi dopo un minuto ho messo il pantalone in lavatrice, ciclo rapido a 30 gradi di 30 minuti (quindi 15 di lavaggio con detersivo). Poi mi è venuto il dubbio: lavando così il pantalone ho eliminato eventuali contaminazioni se fosse stato sangue?

Credo che il trattamento eseguito abbia disinfettato più che a sufficienza. Soprattutto perché il sangue (ammesso che lo fosse) deve essere fresco per contenere virus a carica sufficiente, inoltre deve entrare in contatto con cute non integra. La varechina distrugge cellule e virus, il lavaggio toglie i residui.


Ha risposto Battaglioli Marina

Battaglioli1

Marina Battaglioli

Pediatra e neonatologa

Specializzata in Pediatria Generale nel 1994 e in Neonatologia nel 1996, dal 2000 assume l’incarico a tempo indeterminato presso il reparto di Patologia Neonatale e Nido dell’Ospedale Buzzi, dove attualmente è Dirigente medico di 1° livello.

CHIEDI ALL'ESPERTO

Per poter scrivere ai nostri esperti devi essere un utente registrato.
Se non hai ancora effettuato la registrazione

Registrati


Se sei un utente già registrato effettua il login inserendo indirizzo e-mail e password

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al tuo medico o al tuo farmacista, oppure direttamente alla tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su