Pubblicità

Mio figlio soffre spesso di otite, cosa posso fare?

L’otite colpisce frequentemente i bambini e, soprattutto nei più piccoli, è necessario l’intervento del medico. La causa principale è il raffreddore perché il catarro che ristagna nel naso e nella gola, spesso carico di batteri e virus raggiunge facilmente l’orecchio. Innanzitutto, si deve quindi prevenire il ristagno di muco con lavaggi nasali, spruzzando soluzione fisiologica in entrambe le narici. E poi si deve insegnare ai bambini a soffiarsi il naso correttamente e a lavarsi bene e frequentemente le mani per diminuire la trasmissioni di germi. Molto utile è l’assunzione di propoli, che ha azione antibatterica, antimicotica, antivirale, immunostimolante e antiossidante. In alcune preparazioni è anche associata a vitamina C e zinco, così da stimolare maggiormente le difese immunitarie.

Nota per il visitatore

In questa “farmacia virtuale” si trovano le risposte ai quesiti più frequentemente posti dal pubblico ai farmacisti. La correttezza dei contenuti scientifici è validata dalla supervisione di un pool di farmacisti, coordinato dalla Dottoressa Susanna Trave.

Questo servizio ha puro scopo informativo e in nessun caso può costituire la prescrizione di un trattamento, né sostituire il rapporto diretto con il proprio medico curante o una visita specialistica. Per approfondire gli argomenti e per avere risposte mirate a risolvere i vostri specifici problemi si consiglia di chiedere al farmacista di fiducia.

L’allestimento di questa “farmacia virtuale” è realizzato, in ottica di category management, in collaborazione con Bayer Consumer Health.

Torna su