Pubblicità

Mio figlio soffre spesso di otite, cosa posso fare?

L’otite colpisce frequentemente i bambini e, soprattutto nei più piccoli, è necessario l’intervento del medico. La causa principale è il raffreddore perché il catarro che ristagna nel naso e nella gola, spesso carico di batteri e virus raggiunge facilmente l’orecchio. Innanzitutto, si deve quindi prevenire il ristagno di muco con lavaggi nasali, spruzzando soluzione fisiologica in entrambe le narici. E poi si deve insegnare ai bambini a soffiarsi il naso correttamente e a lavarsi bene e frequentemente le mani per diminuire la trasmissioni di germi. Molto utile è l’assunzione di propoli, che ha azione antibatterica, antimicotica, antivirale, immunostimolante e antiossidante. In alcune preparazioni è anche associata a vitamina C e zinco, così da stimolare maggiormente le difese immunitarie.

Quanto hai trovato interessante questo contenuto?