Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Malattia coronarica degenerativa"

Il 22 di agosto sono stato ricoverato per dolore alla parte sinistra dello sterno e del braccio sinistro. Dopo vari esami sono stato sottoposto a coronografia e mi è stata riscontrata una malattia coronarica degenerativa ectasizzante diffusa con occlusione della circonflessa trattata con tromboapirazione e inserimento di stent medicato. Per questo tipo di malattia sono stato messo sotto cura con cosidetta "triplice" clopidogrel, Asa, warfarin. Tra 6 mesi l'Asa verrà tolta e proseguimento fino a un anno con gli altri due. Volevo sapere cos'è questa malattia e se è grave.

Non è una patolgia comune anche se non rara. Sono vasi arteriosi coronarici di ampio calibro (oltre 6 mm) dove il flusso ematico rallenta e si può coaugulare soprattutto in sede di stenosi non gravi, provocando comunque infarto. Sono d'accordo con la terapia clopidogrel e warfarin che va prolungata anche dopo l'anno, il primo, comunque, a vita. Non ci sono dati in letteratura per questa terapia a lungo termine, ma il consenso su ciò è generale. Comunque ne parli con un cardiologo emodinamista facendo vedere il CD della coronaria


Ha risposto Panciroli Claudio

Panciroli

Claudio Panciroli

Cardiologo

Dal 1985 esercita la professione presso l’Azienda Ospedaliera della Provincia di Lodi, in USS Interdipartimentale di Emodinamica di cui è responsabile e in USC di Cardiologia e, privatamente, in ambulatorio.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su