Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Macroadenoma ipofisario alla seconda recidiva"

Nel 2000 mi hanno asportato un macroadenoma ipofisario non secernente, il residuo rimasto è poi andato in recidiva, con nuovo intervento a luglio di quest'anno, sul residuo solito mi hanno consigliato una gammaknife o cyberknife, ma col rischio sicuro di distruggere quello che rimane dell'ipofisi con poi la sostituzione di tutti gli ormoni. Non so se è la strada giusta o se sia meglio un nuovo intervento, magari tra dieci anni, per ora sto assumendo eutirox e cortone acetato è sto abbastanza bene, ho 55 anni: vorrei la sua opinione...

Il consiglio che le hanno dato, dopo due interventi neurochirurgici, di eseguire una gammaKnife sul residuo dell'adenoma è sicuramente quello più ragionevole in quanto lei assume già due terapie ormonali sostitutive e la probabilità di doverne assumere in futuro anche una terza (ormone della crescita) non è così elevata e in ogni caso non nell'immediato dopo la radioterapia stereotassica.


Ha risposto Guabello Gregorio

Gaubello1

Gregorio Guabello

Endocrinologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 2001, è dal 2006 specialista in Medicina Interna e, dal 2012, in Endocrinologia e Malattie del Metabolismo.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su