Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Lesione dubbia alla caviglia: quale iter seguire"

Ho una macchia-lesione sulla pelle (caviglia sinistra) con diagnosi iniziale di eczema e curata per due anni e mezzo con pomate al cortisone con le quali migliorava, ma non guariva. A una ulteriore visita hanno ipotizzato una cheratosi attinica o basalioma. MI hanno consigliato di fare biopsia e shave chirurgico: se risulterà basalioma verrà poi programmata asportazione chirurgica. È il giusto modo di procedere?

Se l’esame clinico della lesione non fornisce sufficienti elementi diagnostici è senz’altro opportuno ricorrere a un esame bioptico, in seguito al quale si potrà poi decidere il trattamento più appropriato. Nel caso di lesioni di piccole dimensioni spesso si procede alla loro asportazione completa verificando poi la loro natura e l’esito dell'intervento tramite esame istologico.


Ha risposto Garonzi Francesco

Garonzi

Francesco Garonzi

Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976,presso l’università degli studi di Milano, consegue l'abilitazione all'esercizio della professione medica nel 1977. Consegue la specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 1979.Da allora esercita la professione come specialista dermatologo.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su