Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Isotretinoina e gravidanza"

Ho 30 anni e il 17 marzo u.s. ho iniziato una cura per acne con Isotretinoina dietro prescrizione del mio dermatologo. Assumevo 20 mg a pranzo e 10 mg a cena. Questo trattamento era previsto per un arco di 24 settimane. Ma il 21 aprile l'ho interrotto per una dermatite alle braccia. Dal 9 giugno io e mio marito stiamo provando ad avere il secondo figlio. Informo il mio dermatologo e lui mi dice di attendere almeno 6 mesi. Ora sono molto preoccupata, in quanto non lo sapevo e sul foglio c'era scritto di attendere almeno 5 settimane dopo l'interruzione del trattamento. Ora se sono rimasta incinta cosa succederà?

Può stare tranquilla perché questo retinoide scompare dal sangue nel giro di 5 settimane. Ne consegue che non ci possono essere danni al feto causati da isotretinoina nel caso restasse incinta. Tenga però presente che i dati della letteratura indicano che in circa il 4% delle gravidanze possono esserci malformazioni, ma ciò vale per tutte le donne.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su