Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Ipertensione e freddo"

Se si è cardiopatici con distrurbi di pressione alta, controllata attraverso cure farmacologiche continue, è un problema effettuare viaggi in località tanto fredde? Quali accorgimenti bisogna adottare? Quanto è rischioso?

Dipende ovviamente dall'età, comunque per un iperteso cardiopatico anche se controllato, sconsiglio viaggi in località definite da Lei "tanto fredde" quindi molto sotto lo zero a meno che il viaggio non sia indispensabile. Meglio cambiare itinerario.


Ha risposto Panciroli Claudio

Panciroli

Claudio Panciroli

Cardiologo

Dal 1985 esercita la professione presso l’Azienda Ospedaliera della Provincia di Lodi, in USS Interdipartimentale di Emodinamica di cui è responsabile e in USC di Cardiologia e, privatamente, in ambulatorio.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su