Pubblicità

Ho il reflusso acido e mi hanno detto che devo dimagrire: è vero?

Il reflusso acido, meglio definito come reflusso gastroesofageo, è un disturbo molto diffuso dovuto alla risalita involontaria nell’esofago del contenuto dello stomaco. Le sue cause non sono state ancora del tutto chiarite, ma si sa che alcuni fattori ne favoriscono la comparsa. Tra questi, i pasti abbondanti e ricchi di grassi e di fritti, alcuni alimenti e bevande come cioccolato, caffè, the, alcolici e il fumo di sigaretta. Ma anche l’obesità e il sovrappeso sono in grado di peggiorare il reflusso in modo indipendente, soprattutto nelle donne, probabilmente a causa di un aumento della pressione contro le pareti dello stomaco, che favorisce la risalita del contenuto gastrico. Per questo, mantenere il peso ideale è essenziale per tenere sotto controllo il disturbo. Si è visto che perdere anche solo 2 chili dalla zona addominale può fare la differenza.

Nota per il visitatore

In questa “farmacia virtuale” si trovano le risposte ai quesiti più frequentemente posti dal pubblico ai farmacisti. La correttezza dei contenuti scientifici è validata dalla supervisione di un pool di farmacisti, coordinato dalla Dottoressa Susanna Trave.

Questo servizio ha puro scopo informativo e in nessun caso può costituire la prescrizione di un trattamento, né sostituire il rapporto diretto con il proprio medico curante o una visita specialistica. Per approfondire gli argomenti e per avere risposte mirate a risolvere i vostri specifici problemi si consiglia di chiedere al farmacista di fiducia.

L’allestimento di questa “farmacia virtuale” è realizzato, in ottica di category management, in collaborazione con Bayer Consumer Health.

Torna su