Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Gravidanza e malanni di stagione"

Da poco più di un anno sto cercando una gravidanza, esattamente il 03 novembre del 2009 ho avuto un aborto alla sesta settimana (valori beta il 27 ottobre 200, il ciclo se non ricordo male avrebbe dovuto presentarsi intorno al 20/10), da allora non sono più rimasta incinta. Il giorno dopo aver scoperto la gravidanza mi venne un fortissimo raffreddore, accompagnato da febbre e passato subito dopo l'aborto. In altre occasioni ho avuto dei ritardi, e forse per mia impressione, ma ogni volta che ho creduto di essere incinta mi è sempre venuto mal di gola e raffreddore. In particolare nel mese di febbraio ho avuto 10 gg circa di ritardo accompagnato da una fortissima tracheite, tosse grassa e mal di gola insopportabile durato più di quindici giorni. Prima di prendere antibiotici in presenza di un così rilevante ritardo ho fatto le analisi del sangue: non ero incinta ma il ciclo poi è saltato i mesi successivi per tornare ad Aprile. adesso ho avuto l'ultima mestruazione il 17/10/2010 e rapporti mirati il 31 ottobre e l'1 novembre scorsi. Da qualche giorno ho il solito fastidio alla gola e oggi anche il raffreddore. La mia domanda è questa: è possibile che ci sia un legame tra questi segnali alla gola e una possibile gravidanza? È solo una mia elucubrazione mentale dettata dalla frustazione non riuscire ad avere un figlio o è possibile che il mio corpo reagisca con gli anticorpi attaccando l'embrione?

La gravidanza è una condizione in cui le capacità di difesa diminuiscono per una serie di ragioni. Può essere dunque possibile una relazione tra gravidanza e sintomi naso-faringei. Correlare ciò con i ripetuti aborti spontanei è decisamente più difficile, infatti le cause della poliabortività sono complesse, non sempre facilmente individuabili, e sono studiabili in centri adeguatamente attrezzati dal punto di vista culturale, dell'esperienza e del laboratorio.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su