Gli antibiotici interferiscono con la pillola anticoncezionale?

Solo per alcuni antibiotici è stato provato un effetto negativo sull’efficacia anticoncezionale della pillola. Tra i più noti ci sono la rifampicina, la rifabutina e la griseofulvina. Anche per altri antimicrobici, come penicilline, cefalosporine, tetracicline e chinolonici esiste il sospetto che possano interferire con l’attività dei contraccettivi orali. È quindi utile, come del resto dovrebbero riportare i foglietti illustrativi di questi ultimi, utilizzare un metodo anticoncezionale supplementare durante qualsiasi terapia antibiotica. È bene rivolgersi al proprio ginecologo che valuterà il singolo caso e darà le opportune indicazioni sulle precauzioni da adottare.

Nota per il visitatore

In questa “farmacia virtuale” si trovano le risposte ai quesiti più frequentemente posti dal pubblico ai farmacisti. La correttezza dei contenuti scientifici è validata dalla supervisione di un pool di farmacisti, coordinato dalla Dottoressa Susanna Trave.

Questo servizio ha puro scopo informativo e in nessun caso può costituire la prescrizione di un trattamento, né sostituire il rapporto diretto con il proprio medico curante o una visita specialistica. Per approfondire gli argomenti e per avere risposte mirate a risolvere i vostri specifici problemi si consiglia di chiedere al farmacista di fiducia.

L’allestimento di questa “farmacia virtuale” è realizzato, in ottica di category management, in collaborazione con Bayer Consumer Health.

Torna su