Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Gioco e cadute nei più piccini"

Ho due bambini, uno di 2 anni e mezzo e l'altro di 8 mesi e mezzo. Li metto seduti per terra sul parquet e giocano insieme. Tutto va bene fino a quando il piccolino non prende un gioco che magari il grande decide di rivendicare in quel momento. Quando il grande si accorge che non lo sto guardando spinge il fratello che cade indietro sbattendo la testa. Spesso si sente un bel tonfo ed il piccolino ovviamente piange. Mi devo preoccupare di queste capocciate?

Le cadute e i traumi cranici possono essere pericolosi nel momento in cui avvengono, non a distanza di tempo. Comunque, non è opportuno lasciar giocare da soli due bimbi così piccini. Il più grandicello ha solo due anni e mezzo, non controlla ancora bene la sua forza e le sue reazioni, che possono essere sproporzionate rispetto al fratellino.


Ha risposto Battaglioli Marina

Battaglioli1

Marina Battaglioli

Pediatra e neonatologa

Specializzata in Pediatria Generale nel 1994 e in Neonatologia nel 1996, dal 2000 assume l’incarico a tempo indeterminato presso il reparto di Patologia Neonatale e Nido dell’Ospedale Buzzi, dove attualmente è Dirigente medico di 1° livello.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su