Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Generici prescritti in regime di SSN e ticket "


Acquistando un farmaco generico con la ricetta SSN si paga? Esiste una pillola anticoncezionale equivalente?

Il farmaco generico, meglio conosciuto come "equivalente", è un farmaco la cui molecola non è più sotto brevetto e consente allo Stato di avere una riduzione di spesa rispetto al farmaco di "marca" che lo ha prodotto e distribuito in co-marketing con altre aziende a prezzi concordati con lo stato. A parità di qualità di produzione, e qui garantisce l'Aifa, l'efficacia può essere considerta appunto equivalente, dove solo una diversità di eccipienti rappresenta la differenza. Per gli equivalenti che rientrano in fascia A, cioè dispensati dal Servizio Sanitario Nazionale, si paga una differenza solo qualora sia presente un equivalente a un prezzo più basso rispetto a quello scelto dal medico o dal paziente. Non è il farmacista che stabilisce oneri in tal senso. Tra gli equivalenti oggi presenti nel prontuario dei farmaci esistiono anche quelli contenenti molecole ad attività anticoncezionale. Sempre che esista quello corrispondente al farmaco di marca prescrittole in fase iniziale dal medico curante.


Ha risposto Raimo Renato

Renato raimo

Renato Raimo

Farmacista perfezionato in Fitoterapia, Fitopreparatore

Dal 1992 è titolare di Farmacia. È esperto di Piante medicinali e Omeopatia ed è Fitopreparatore. Laureato alla facoltà di Farmacia dell’Università di Pisa, nel 1992 si perfeziona in Fitoterapia presso la scuola di Perfezionamento dell’Università degli studi di Siena.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su