Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Frequenti polluzioni notturne"

Ho 20 anni e soffro di polluzioni notturne da oltre un anno e mezzo. Questi disturbi mi portano a eiaculare anche 2-3 volte in una sola notte e vorrei smettere. Il divario massimo tra una e l'altra è stato di 5 giorni. Vorrei sapere se esiste una terapia che mi possa aiutare.

L’erezione e l’eiaculazione possono essere presenti in particolari momenti dello svolgimento dei sogni e presentano, in generale, scarsa relazione con il contenuto dei sogni. Esse, infatti, risultano correlate solo di rado con sogni di contenuto manifestamente sessuale. Si tratta dunque di un fenomeno del tutto fisiologico, più frequente in epoca adolescenziale/giovane adulta, che si riduce solitamente per frequenza e intensità con il progredire dell’età. Tuttavia, quanto le dico non può ovviamente essere sostitutivo di una visita medica e, laddove emergessero altri “disturbi” (disturbi della minzione, alterazioni dello sperma, disturbi del desiderio sessuale, disturbi del sonno ecc.), può risultare opportuna una valutazione medica in ambito specialistico andrologico.


Ha risposto Maggi Mario

Fotomggi

Mario Maggi

Andrologo e sessuologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Firenze, si è specializzato in Endocrinologia nel medesimo Ateneo. Dal 2005, è Direttore S.O.D. Medicina della Sessualità e Andrologia, Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi, Firenze.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su