RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Forti bruciori esofagei e infiammazione a gola e bocca"

Da diversi mesi ormai soffro di forti bruciori a livello dello sterno e sopratutto dell'esofago, con infiammazione alla gola e alla bocca. Inoltre avverto un continuo bisogno di lavarmi i denti per rinfrescare il cavo orale. Su consiglio del mio medico ho fatto analisi delle feci, ricerca miceti, Helicobacter, candida, ma non è risultato nulla. Ho fatto una breve cura con pantoprazolo e magaldrato e sono stata meglio per un pò, ma i sintomi continuano a ripresentarsi periodicamente. Il gastroenterologo mi ha detto che potrebbe essere un problema di candida che si è annidiata anche nell'esofago. Come procedere?

La Candida albicans fa parte della comune flora orale, faringea, intestinale e vaginale. Normalmente le difese immunitarie ne impediscono la proliferazione, ma in alcune condizioni di deficit immunitari, nelle malattie croniche e negli anziani, può verificarsi una incontrollata proliferazione di questi miceti. In queste condizioni la candidosi si può manifestare a livello del cavo orale e faringeo, oppure nei casi più gravi, si possono osservare forme esofagee. La candida del cavo orale si riconosce per la presenza di placche biancastre sulla mucosa. Altrimenti occorre fare un tampone oro-faringeo o una gastroscopia per indagare la mucosa esofagea. Dai sintomi che lei riferisce, e soprattutto in base alla risposta alla terapia, sono più dell’idea che lei abbia un problema di reflusso acido.


Ha risposto Mazzocchi Samanta

Samanta mazzocchi

Samanta Mazzocchi

Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 2002 presso l’Università degli Studi di Pavia. Ha conseguito nel 2008 il diploma di Specializzazione in "Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva". Dal 2013 è dirigente medico presso l’Azienda Ospedaliere di Piacenza all’Ospedale di Castel San Giovanni e, in qualità di Medico Gastroenterologo, si occupa dell’ambulatorio di gastroenterologia e di endoscopia digestiva.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su