Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Febbre alta ricorrente in bimba piccola"

La nostra bimba, di un anno, dai sei mesi di vita presenta degli episodi febbrili in media ogni due settimane e per i quali due volte è stata ricoverata in ospedale. La febbre è sempre molto alta (intorno ai 40) e scende poco con gli antipiretici e le cause finora dicverse: infezione alle vie urinarie, sesta malattia, post-raffreddore, infiammazione ghiandola al di sotto dell'orecchio ecc. In occasione dell'ultimo ricovero sono stati fatti degli esami approfonditi che però non hanno dato indicazioni particolari. Ora ci siamo rivolti a un pediatra di conprovata esperienza il quale ci consiglia come prevenzione il lavaggio nasale e in caso di febbre alta di ricorrere al bentelan 0,5 per 4gg. Ho qualche dubbio se dare cortisonici ogni due settimane. Quale logica secondo lei sarebbe meglio seguire? Al protrarsi della febbre è necessario comunque l'antibiotico? Un'ultima cosa: l'intolleranza al lattosio può dare episodi come questi sopra descritti?

Sotto i due anni è facile ammalarsi. C'è un fisiologico deficit immunitario che poi crescendo si risolve. I bimbi che frequentano l'asilo nido o che ahnno fratelli più grandi, che fanno da veicolo per le infezioni, hanno già una spiegazione del perché si ammalano tanto spesso. Più difficile, a volte, spiegarsi perché si ammalino così anche quelli che sono a casa e senza fratellini. I bimbi allergici/intolleranti si ammalano effettivamente più degli altri. Le difese immunitarie di sua figlia sono però risultate normali agli esami fatti. Una febbre ogni 2 settimane, soprattutto nella stagione fredda, può essere ancora normale, specie se non è provocata da infezioni gravi come quelle dell'apparato respiratorio inferiore (broncopolmoniti, polmoniti). Riguardo all'uso del cortisone, non lo userei senza consulto: ad ogni episodio febbrile un bimbo di un anno deve essere visitato e la prescrizone di farmaci (cortisone o antibiotici) deve essere decisa dal pediatra solo dopo la visita.


Ha risposto Battaglioli Marina

Battaglioli1

Marina Battaglioli

Pediatra e neonatologa

Specializzata in Pediatria Generale nel 1994 e in Neonatologia nel 1996, dal 2000 assume l’incarico a tempo indeterminato presso il reparto di Patologia Neonatale e Nido dell’Ospedale Buzzi, dove attualmente è Dirigente medico di 1° livello.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su