Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Esofagite da reflusso a 9 anni"

Mio figlio ha 9 anni e ha un'esofagite da reflusso di grado B (classificazione di L.A.) con tre lesioni da 10 mm. Su questa cosa c'è da preoccuparsi o posso stare tranquilla?

Il reflusso gastroesofageo è un disturbo molto comune nei bambini, soprattutto nei primi mesi di vita. Si tratta di una condizione fisiologica fino circa all’anno di età e nella maggior parte dei casi (95%) scompare spontaneamente entro i 18-24 mesi, mentre raramento può durare fino all’età di 4 anni. In questi casi il reflusso è un disturbo passeggero. Invece se persiste nei bambini più grandi diventa sintomatico e patologico. Esso consiste nella risalita in esofago di materiale prevalentemente acido presente nello stomaco pertanto, in base alla quantità e alla durata, può creare lesioni infiammatorie o ulcerative a livello della mucosa esofagea. Non si tratta, tuttavia, di una patologia cronica né irreversibile. Con un trattamento adeguato e controlli periodici si tende alla regressione delle lesioni della mucosa esofagea e al miglioramento dei sintomi.


Ha risposto Mazzocchi Samanta

Samanta mazzocchi

Samanta Mazzocchi

Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 2002 presso l’Università degli Studi di Pavia. Ha conseguito nel 2008 il diploma di Specializzazione in "Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva". Dal 2013 è dirigente medico presso l’Azienda Ospedaliere di Piacenza all’Ospedale di Castel San Giovanni e, in qualità di Medico Gastroenterologo, si occupa dell’ambulatorio di gastroenterologia e di endoscopia digestiva.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su