Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Esami utili nella terza settimana di gravidanza"

Sono alla fine del 3 mese di gravidanza, però ho fatto solo analisi del sangue e delle urine, non sono pochi? Anche se i risultati sono tutti buoni, non sarebbe meglio fare anche un'ecografia o cose simili?

Gli esami per la gestione di una gravidanza sono abbastanza semplici. Se la gravidaza ha un andamento regolare, dobbiamo fare in modo di non complicarla. Semplici esami del sangue e delle urine sono più che sufficienti. Una ecografia precoce vale poco più di un test di gravidanza. È invece utile se si deve individuare con precisione la datazione della gravidanza per scegliere la corretta epoca in cui eseguire una villocentesi o una amniocentesi. È utile una ecografia attorno alla 20esima settimana, che permette per quanto possibile di osservare eventuali malformazioni, e una ulteriore ecografia alla 30-32esima settimana che permette di valutare la crescita fetale. Tutto il resto deve essere scelto in base a eventuali patologie della gravidanza, oppure va ritenuto superfluo. Per approfondimenti si può vedere il "Decreto Ministeriale - Ministero della Sanità - 10 settembre 1998".


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

Torna su