RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Esame dermoscopico da ripetere"

Da circa 7 mesi ho una piccola macchia cutanea sul fianco sinistro. Si tratta di un piccolo puntino scuro di diametro che non arriva al millimetro, circondato da una area arrossata. Ultimamente mi sono recato dal dermatologo per capire di cosa si trattasse, ma anche in seguito ad esame con il dermoscopio il dermatologo non è riuscito a capire di cosa si trattasse e non ha parlato di neo. È possibile che un neo non sia riconoscibile ad un esame dermoscopico? Se è così, la cosa mi preoccupa in quanto questa macchia ce l'ho da almeno 6-7 mesi e non vorrei che si trattasse di un melanoma in stadio avanzato.

È possibile che, in certe condizioni, anche un’indagine dermoscopica non riesca a fornire elementi utili per una diagnosi, come del resto potrebbe succedere anche per un’esame istologico. Consiglierei un’ulteriore visita, a distanza di circa un mese.


Ha risposto Garonzi Francesco

Garonzi

Francesco Garonzi

Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976,presso l’università degli studi di Milano, consegue l'abilitazione all'esercizio della professione medica nel 1977. Consegue la specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 1979.Da allora esercita la professione come specialista dermatologo.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su