Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Ernie cervicali, astenia e confusione"

Ho cinque ernie cervicali e da circa tre anni, dopo che mi è stata diagnosticata una sindrome affettiva bipolare, sono in una fase di grande astenia e confusione. La psichiatra che mi ha in cura ha determinato un mio sostanziale buono stato e da mesi non prendo nessun farmaco. Purtroppo comunque continuo ad avere questi forti stati confusionale e di astenia. Potrebbe essere un problema dipendente dalle mie cinque ernie cervicali?

Non credo che le sue ernie cervicali possano essere reposnsabili della sintomatologia che lei descrive. Come consiglio le direi di parlarne anzitutto con la sua psichiatra.


Ha risposto Zilioli Angelo

Foto zilioli

Angelo Zilioli

Neurologo

Dal 1997 esercita presso il reparto di neurologia dell’Azienda Ospedaliera di Lodi. È responsabile dell’USS Stroke Unit. Si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Pavia, dove si è anche specializzato in Neurofisiopatologia.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su