Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Epilessia, terapia e gravidanza"

Sono in cura da oltre 15 anni per una forma di epilessia parziale al lobo sinistro e ormai faccio uso quotidiano solo di una pastiglia da 250 mg di primidone da oltre un anno. Poiché sono in età da pianificare una gravidanza (ho già 36 anni) mi chiedo se posso sospenderlo. Credo che in tutta la mia vita abbia avuto circa 10 crisi tonico-cloniche e in situazioni di forte stress, e credo anche che una sola pastiglia non arrivi alla dose terapeutica.

La terapia assunta effettivamente non dovrebbe essere sufficiente a determinare un livello di farmaco nel range terapeutico. In ogni caso per saperlo è sufficiente dosarlo con un semplice esame del sangue. Il consiglio che viene comunque dato prima della riduzione o della sospensione di un farmaco antiepliettico è di eseguire sempre un Elettroencefalogramma. Sarebbe bene, peraltro, che per una scelta così importante venisse seguita da un neurologo di un Centro per l'Epilessia, che potrà aiutarla nella pianificazione della gravidanza e nella risoluzione degli eventuali problemi che si trovasse ad affrontare.


Ha risposto Zilioli Angelo

Foto zilioli

Angelo Zilioli

Neurologo

Dal 1997 esercita presso il reparto di neurologia dell’Azienda Ospedaliera di Lodi. È responsabile dell’USS Stroke Unit. Si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Pavia, dove si è anche specializzato in Neurofisiopatologia.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su