Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Diversità di durata, flusso e colorazione del ciclo"

Vorrei chiedere come mai a volte il ciclo inizia con perdite di lieve entità di colore rosa per poi diventare un flusso normale dopo un giorno o due. L'attuale ciclo invece è stato più anomalo: dopo le perdite color rosa non ho avuto nulla per un giorno, poi perdite leggere color marrone maleodoranti per tre giorni poi è arrivato il flusso abbondante color rosso chiaro.

Il ciclo purtroppo non si fa con la fotocopiatrice. Esso avviene in media ogni 28 giorni, dura in media 4-5 giorni e la perdita ematica è intorno ai 30-80 ml. Il fenomeno mestruale è legato a un sottile gioco ormonale che consegue al funzionamento coordinato dell’ipotalamo, della ipofisi e delle ovaie. Piccole oscillazioni ormonali, spesso di nessun significato clinico vero, possono determinare variazioni nell'entità della perdita mestruale nel corso dei mesi o nel corso di periodi diversi della vita. Il fatto che a volte ci siano perdite ematiche leggere, marronastre e maleodoranti, è con molta probabilità dovuto al fatto che il sangue scarso non corre veloce nell’ambito vaginale e fa in tempo a ossidarsi. Tale ossidazione ne determina il cattivo odore.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su