RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Difetto interventricolare e diagnosi in utero"

Sono la mamma di una bimba di tre mesi. Durante la gravidanza, alla prima morfologica mi è stata diagnosticata una AOU. Al settimo mese è stato visto un rene pelvico più piccolo rispetto all'altro, in linea con le malformazioni associate all'AOU. Dopo la nascita, verso la fine del secondo mese, è stata fatta visita cardiologica (per crescita rallentata) che ha portato a intervento per un Div ampio. Ma il Div non è visibile nella morfologica? Nel mio caso sarebbe utile una consulenza da un genetista?

La presenza di due soli vasi a livello del cordone ombelicale (Arteria Ombelicale Unica o AOU) è talora accompagnata ad anomalie cromosomiche o ad alterazioni strutturali a diversi livelli. Il DIV può anche essere visto in una ecocardiografia, ma la diagnosi cardiologica nel feto è molto difficile ed è condizionata dall’età gestazionale, dalla posizione del feto, dalla dimensione dell’addome, dall’esperienza dell’operatore e da altri fattori ancora. Una consulenza genetica può essere di utile complemento.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Attenzione: Il servizio "Chiedi all'esperto" sarà sospeso dal 1 Agosto 2017 fino al 31 Agosto 2017.
I quesiti inviati durante questo periodo potranno essere inoltrati ai nostri consulenti dopo la pausa estiva.

Torna su