Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Dieta a base di frutta e latte ed ernia jatale"

Mangio tantissima frutta durante una giornata: anche 4 pesche e mezzo melone o 2 arance + 1 mela + 3 kiwi; d'estate per cena mangio anche un enorme fetta di anguria. Lo stesso vale per il latte: a colazione quasi 1/2 litro e la sera prima di dormire 2 bicchieri: esagero? Può crearmi problemi? Per conoscenza io soffro di ernia jatale.

Frutta fresca e latte, specie d’estate, sono un toccasana. E non dovrebbero dare alcun problema. Tuttavia l’ernia jatale potrebbe risentire un po’ dell’acidità della frutta, ma se lei non ha notato disturbi, non c’è motivo di preoccuparsi. Piuttosto tenga sotto controllo il peso. Mi chiedo se lei si alimenta solo con frutta e latte. Se così fosse aggiungerei dei cereali e dei carboidrati complessi (pasta, pane e riso), e qualche uovo o della carne bianca o del pesce. Altrimenti la sua alimentazione manca quasi completamente di proteine animali (a parte quelle del latte) e di un po’ di grassi che, seppure da consumare con moderazione, sono necessari.


Ha risposto Gatti Patrizia Maria

Pgatti

Patrizia Maria Gatti

Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 1983 presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Milano si è Specializzata in Scienza dell’alimentazione (indirizzo dietetico) presso il medesimo Ateneo nel 1986. Nel 1994 ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Biochimica e la Specializzazione in Biochimica Clinica (indirizzo diagnostico) nel 1997

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su