Pubblicità

Devo assumere giornalmente Fans, ma mi da bruciore di stomaco. Che posso fare?

L'uso continuo di farmaci antinfiammatori non steroidei – i cosiddetti Fans – riduce i meccanismi naturali di protezione della mucosa gastrica. Infatti lo stomaco produce acido cloridrico per poter digerire il cibo, ma questo stesso acido è potenzialmente lesivo per la parete gastrica. Per questo motivo, tra i meccanismi di difesa che lo stomaco mette in atto c'è la produzione di prostaglandine. Tuttavia, i Fans contrastano il dolore proprio inibendo la sintesi delle prostaglandine sottraendole anche a questo compito fondamentale. Non solo: i Fans possono anche scatenare un'iperproduzione di acido che aggrava ulteriormente la situazione. Perciò la prima regola fondamentale è assumere sempre questi farmaci a stomaco pieno, per tamponare l'iperacidità che ne deriva. È anche possibile assumere in contemporanea prodotti che aumentano la protezione gastrica o degli antiacidi, che, come dice il loro stesso nome, tamponano l'acidità di stomaco. Se, però, il bruciore persiste, è bene consultare il medico per accertarsi che non si siano creati danni maggiori.

Nota per il visitatore

In questa “farmacia virtuale” si trovano le risposte ai quesiti più frequentemente posti dal pubblico ai farmacisti. La correttezza dei contenuti scientifici è validata dalla supervisione di un pool di farmacisti, coordinato dalla Dottoressa Susanna Trave.

Questo servizio ha puro scopo informativo e in nessun caso può costituire la prescrizione di un trattamento, né sostituire il rapporto diretto con il proprio medico curante o una visita specialistica. Per approfondire gli argomenti e per avere risposte mirate a risolvere i vostri specifici problemi si consiglia di chiedere al farmacista di fiducia.

L’allestimento di questa “farmacia virtuale” è realizzato, in ottica di category management, in collaborazione con Bayer Consumer Health.

Torna su