Pubblicità

Sono incinta: cosa posso pendere per i bruciori di stomaco?

Durante la gravidanza è facile soffrire di bruciori di stomaco, sia per la presenza del bambino che occupa sempre più spazio nella pancia, sia per i cambiamenti ormonali tipici di questo periodo. Infatti, il progesterone prodotto dalla placenta rallenta la digestione e rilassa la valvola che separa l'esofago dallo stomaco, causando reflusso gastrico. Per contrastare il bruciore si possono assumere antiacidi a base di magnesio, evitando, invece, quelli ad alto contenuto di sodio. Fra i rimedi naturali possono essere utili il fieno greco, l'argilla verde, l'estratto di cavolo e la camomilla, naturalmente senza aggiunta di limone. E, se non soffrite di pressione alta, anche la liquirizia può aiutare, perché protegge la mucosa e ha un'azione antinfiammatoria.

Nota per il visitatore

In questa “farmacia virtuale” si trovano le risposte ai quesiti più frequentemente posti dal pubblico ai farmacisti. La correttezza dei contenuti scientifici è validata dalla supervisione di un pool di farmacisti, coordinato dalla Dottoressa Susanna Trave.

Questo servizio ha puro scopo informativo e in nessun caso può costituire la prescrizione di un trattamento, né sostituire il rapporto diretto con il proprio medico curante o una visita specialistica. Per approfondire gli argomenti e per avere risposte mirate a risolvere i vostri specifici problemi si consiglia di chiedere al farmacista di fiducia.

L’allestimento di questa “farmacia virtuale” è realizzato, in ottica di category management, in collaborazione con Bayer Consumer Health.

Torna su