Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Cura con decapeptyl e ovulazione"

Ho 38 anni e ad agosto 2010 ho subito una mastectomia totale. Ora sono in cura con tamoxifene e decapeptyl. Con questo tipo di cura bisogna usare metodi contraccettivi o la possibilità di rimanere incinta è pari a zero?

Il decapeptyl, come tutti gli analoghi del GnRH, all’inizio della somministrazione determina uno stimolo alla produzione di FSH e LH, gli ormoni ipofisari che favoriscono l’ovulazione, successivamente avviene una inibizione di questi ormoni con una conseguente inibizione dell'ovulazione, per cui la donna è in una condizione di menopausa farmacologica. Un'ovulazione è possibile durante il primo-secondo mese di trattamento, per cui è necessario aggiungere un metodo contraccettivo; successivamente l’ovulazione è pressoché impossibile.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

Torna su