Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Correre per abbassare la frequenza cardiaca"

Ho 53 anni, alto 175 per 68 kg, non soffro di nessuna patologia e da qualche anno corro regolarmente per un'ora nel pomeriggio sul tapis roulant. Vorrei abbassare la frequenza cardiaca durante l'allenamento, che raggiunge 150 battiti se vado a 10 km/h costanti. Per farlo qual è la tipologia di corsa più utile? Mi piace correre tutti i giorni con un giorno di riposo a settimana, questo metodo può essere controproducente per abbassarla?

La corsa va benissimo, continui pure a correre, ma lo faccia più lentamente e più a lungo di quanto non stia facendo ora: in questo modo l'effetto allenamento, e quindi riduzione della frequenza cardiaca, risulta maggiore rispettp a una corsa più breve e intensa.


Ha risposto Panciroli Claudio

Panciroli

Claudio Panciroli

Cardiologo

Dal 1985 esercita la professione presso l’Azienda Ospedaliera della Provincia di Lodi, in USS Interdipartimentale di Emodinamica di cui è responsabile e in USC di Cardiologia e, privatamente, in ambulatorio.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su