Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Contagiosità dell'actinomicosi pelvica"

L'actinomicosi pelvica può essere trasmessa anche attraverso rapporti sessuali/orali? Il mio ragazzo infatti è risultato positivo agli actinomyces e io ho avuto molti problemi per la diagnosi (a parer mio affrettata) di Herpes genitale. Mi chiedevo quindi se ci fosse possibilità di scambiare l'actinomicosi per herpes genitale.

L’actinomicosi è un'infezione causata da batteri denominati actinomiceti, che sono anaerobi e quindi non possono vivere al di fuori del corpo umano. Ne consegue che di per sé non si tratta di una malattia contagiosa. Può colpire varie parti del corpo, inclusa la bocca e la pelvi, e in queste sedi può dare manifestazioni anche importanti (in bocca: granulomi, rigonfiamenti, temperatura elevata; nella pelvi: dolorabilità, emorragia, granulomi pelvici), ma l’actinomices vi può anche vivere come saprofita senza dare alcun segno della sua presenza. In ogni caso l’infezione non può essere confusa con una infezione da herpes genitale, che è un virus e che si esprime in modo totalmente diverso sulla cute dei genitali esterni o sulla mucosa vaginale o nelle aree circostanti, ma non entra solitamente entro la pelvi.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su